Recenter Recensioni

[Home] [Interviste] [Recensioni]




Recensione

Titolo: Un italiano in Italia.
Autore: Luigi Bacialli
Casa editrice: EDIZIONI LARUS - 1996
pagg. 268 .27.000

(b.c.)Fatta la legge trovato l'inganno...l'italiano in Italia se la cava così. Ha imparato a sopravvivere allo Stato e alla burocrazia. Non che la necessità giustifichi la nostra "italianità", ma la consapevolezza di avere una pezza giustificativa tranquillizza le nostre coscienze.
Luigi Bacialli nella sua "guida semiseria al paese de furbi" ha saputo descrivere un mondo, il nostro, con l'ironia di chi riesce per un attimo a guardarlo dall'alto e con l'affetto di chi non può disconoscerlo. Ha scoperto e si è immedesimato in un'umanità che vive ogni giorno di espedienti: una lotta per la sopravvivenza tra furbi che guardando Fantozzi alla tv ridono di se stessi e non se ne rendono conto.
Con un misto di affetto e di rimprovero Bacialli smaschera gli italiani: piccoli imbroglioni, un po' cialtroni, scaricabarili, megalomani falliti, sempre alla ricerca di una conoscenza alto- o bassolocata, sempre pronti a fare le scarpe al prossimo, spesso in braghe di tela perché il prossimo le ha fatte a loro.
Leggere "Un italiano in Italia" è come fare una seduta psicanalitica: se ne esce finalmente consapevoli della propria identità.


Per ogni informazione su queste pagine: webmaster@ntsc.com

Copyright © 1996 Vanni Sovera